Se basta un uovo per fare un record mondiale
Web Marketing

Se basta un uovo per fare un record mondiale

12 marzo 2019
world record egg

A inizio gennaio 2019 è apparsa su Instagram la foto di un comunissimo uovo, seguito da una frase in inglese, che diceva: “Facciamo un record mondiale e diventiamo la foto con più like di Instagram, battendo l’attuale record detenuto da Kylie Jenner di 18 milioni”

Il “world record egg”, lo dice il nome stesso, è un uovo da record mondiale. Un uovo, di quelli semplici che troviamo in cucina, con un unico scopo: quello di superare il record di like al momento detenuto da Kylie Jenner, sorellastra della reality star Kim Kardashian, nonché la più giovane miliardaria del mondo, che a soli 21 anni, è riuscita a superare il traguardo raggiunto da Mark Zuckemberg.

L’obiettivo è stato raggiunto e ampiamente superato; l’uovo a inizio marzo 2019 vanta 53 milioni di like alla sua prima foto e 10 milioni di follower alla sua pagina.

world record egg ig

Il “world record egg” ha anche un nome: Eugene, e detiene il primato di foto che ha preso più like nella storia del social.

La domanda che sorge è perché? Probabilmente è tutto dovuto all’effetto sorpresa.

L’account di Eugene, una volta raggiunto il successo sperato, ha continuato a postare foto dell’uovo sempre più crepato, fino al 2 di febbraio, quando ha una foto dell’uovo con e la scritta “L’attesa è finita. Scoprirete tutto durante il superbowl di sabato”.

Ma chi c’è dietro l’uovo Eugene? Il suo nome è Chris Godfrey, un inglese che lavora per un’agenzia di pubblicità, che ha scelto un uovo per una buona causa.

Perché un uovo? “Perché un uovo non ha genere, razza, o religione. É universale”

Infatti alla fine l’uovo si è schiuso e ha rivelato il suo scopo: Un evento di tale portata come il superbowl è stato sfruttato per dare maggior risonanza al contenuto che si voleva condividere. Durante l’evento televisivo, viene mostrato uno spot in cui, protagonista l’uovo dei record Eugene, condivide una storia su come la viralità abbia influito sulla sua salute mentale.   

“La pressione dei social media mi sta raggiungendo”, dice l’uovo,“Se anche tu stai lottando, parla con qualcuno.” L’annuncio rimanda gli utenti ad un sito web per la salute mentale senza scopo di lucro in America.

Con un semplice uovo, si è venuto a creare un business sbalorditivo: esperti del settori hanno stimato come una collaborazione con l’account varrebbe almeno $10 milioni.

Non solo un record ma ben due: l’immagine è infatti la prima senza un soggetto umano ad apparire nella lista dei 20 post con più apprezzamenti sul social.